parkhotelonline it la-nostra-desenzano 001parkhotelonline it la-nostra-desenzano 002


La nostra Desenzano

Diario da Park Hotel




Ci sono giorni in cui mi sveglio con mille pensieri, non so se capita anche a voi. Mi alzo la mattina con la testa che frulla e vorrei solo sentirmi leggera.

In giornate così, mi prendo un’oretta tutta per me. Dopo cappuccino e brioche, apro le porte dell’hotel, attraverso la strada e approdo sul lungolago decisa, decisa, perché il peler, il vento del nord, soffia la mattina e spesso soffia forte. Ma proprio quei vortici che increspano il lago sembrano afferrare i pensieri e portarli lontano. 
 

Di solito mi dirigo verso il porto, inseguendo il filare di alberi, che come metronomi battono puntuali il cambiare del tempo e delle stagioni.

 



Dal ponte bianco alla veneziana scendo al riparo nel Porto Vecchio, dove sempre si trova quiete. Qui la luce è sempre splendida : morbida e dorata al mattino, calda e allegra da mezzogiorno al tramonto. La mattina ogni tanto vedo l’ultimo pescatore rientrare con la sua piccola barca di legno piena di reti.




Davanti si apre la Piazza Malvezzi con il suo lungo porticato: si sente il profumo di caffè e di brioche nell’aria e le voci di chi lavora nei negozi del centro che si saluta prima di iniziare la giornata. Sulla destra c’è il Duomo di Santa Maria Maddalena, con i dipinti di Andrea Celesti e del Tiepolo , sulla sinistra c’è un’abside con una Madonna : ha un volto gentile, quando mi capita di entrare è sempre di fronte a lei che mi fermo. 
 



Intorno alla piazza principale ci sono vari vicoletti per salire al Castello, il più battuto è via Castello con le sue case colorate ed i suoi negozietti. Ma il vicoletto più segreto è quello che inizia dove c’è il Ristorante La Stella.

 

 



Quello è da Desenzanesi doc: è ripido e arriva su in Castello in un attimo ma è tutto da scoprire.

Sulla balconata del Castello, la vista si perde dalla penisola di Sirmione che si lancia in mezzo al lago, fino alle coste occidentali che scendono a picco sul lago. È una vista da lasciare ammutoliti ogni volta.

 

 


Poi ridiscendo verso il centro del paese, indugiando fino al faro, osservando i battelli che stanno salpando: c’è sempre un’atmosfera di gioia e di euforia quando il capitano ormeggia e il marinaio tira la passerella per far salire i passeggeri!

  



 

La mia ricarica di vita, di energia positiva e di orizzonti allargati si è rigenerata anche oggi . Entro in Hotel, pronta per iniziare una nuova giornata, una giornata in cui la voglia di accompagnarvi per le vie del nostro paese è sempre forte, perché davvero la sua bellezza, la sua storia e la sua vita sono in grado di scacciare ogni pensiero e di iniziare al meglio ogni nuovo giorno.

 

PS: Sempre in centro, proprio dietro l’Hotel c’è la Villa Romana, con splendidi mosaici colorati - che sono una rarità per quel periodo storico - ogni volta che ci vado penso che sì, quel Signore romano che aveva costruito qui questa splendida villa l’aveva proprio indovinata: a Desenzano si vive bene... i Romani l’avevano capito secoli prima di noi! 


 
Richiedi Informazioni

unforgettable escape
Lungolago Cesare Battisti, 17 - 25015 Desenzano Del Garda (Bs) Italy
T.+39 030/9143495 - reception@parkhotelonline.it
P.Iva 03167750987 Privacy Policy (Preferenze Cookie)
Credits TITANKA! Spa © 2016
parkhotelonline it la-nostra-desenzano 018   parkhotelonline it la-nostra-desenzano 019